ptarzh-CNenfrdeitjarues

TI Safe crea Incident Hub che concentra i dati sugli attacchi informatici effettuati 4 decenni fa negli impianti industriali

Valuta questo oggetto
(0 voti)
Lunedi, October 26 2020 14: 27

Il repository concentra i dati sugli incidenti globali nella tecnologia di automazione (TA)


Hub rosso incidente

TI Safe ha creato il Hub degli incidenti. Il portale centralizza i dati sugli incidenti in ambienti industriali ed è curato dal team di ricerca e sviluppo dell'azienda. I dati, che hanno iniziato a essere registrati nel 1982, includono l'anno dell'incidente, la descrizione, il paese, il tipo di industria attaccata e dettagli sull'impatto.

Oltre ai dati di dominio pubblico raccolti da TI Safe, il repository concentra anche le informazioni che sono state disperse sulle piattaforme RISI, ultimo aggiornamento nel 2015, e quelle del CIRWA sviluppate dai ricercatori di Temple University negli USA e, in questo caso, riportano solo attacchi di ransomware sulle infrastrutture critiche.

Secondo Marcelo Branquinho, CEO di TI Safe, l'obiettivo di Hub degli incidenti è centralizzare informazioni affidabili sugli attacchi informatici alle infrastrutture critiche. "I testi in inglese sono stati mantenuti nel loro formato originale per evitare la perdita di dettagli sugli incidenti. I dati sono raccolti e standardizzati, essendo presentati in una struttura a foglio di calcolo, con quattro colonne per elenco, ordine e ricerca. Le colonne sono : anno dell'incidente, descrizione, paese e tipo di industria attaccata. Cliccando su un qualsiasi incidente nell'elenco si aprirà una nuova finestra con i dettagli dello stesso ", spiega Branquinho.

La creazione dell'Incident Hub è stata evidenziata dalla stampa specializzata. Verificare il rapporto sul portale Consulente CISO

 

Lido 339 volte Ultima modifica giovedì 29 ottobre 2020 15:24

Copyright © 2007-2020 - Sicurezza informatica sicura - Tutti i diritti riservati.